Il Leela Hub ha lo scopo di ideare e realizzare nuovi progetti educativi nelle scuole e sul territorio della Valpolcevera, finanziati attraverso fondi pubblici e/o privati.

Vorremmo però che questi progetti non siano “calati dall’alto” bensì nascano dai veri protagonisti della scuola: insegnanti, genitori, bambini e bambine.

Per questo costituiremo in ogni istituto comprensivo partner del progetto LEELA (Pontedecimo, Bolzaneto, Teglia, Rivarolo, Cornigliano, Sampierdarena) una piccola “Task force” di innovatori (genitori, insegnanti, educatori e bambini insieme!) che vogliano mettere a disposizione idee, competenze e conoscenze per ideare e realizzare insieme, nella propria scuola o anche solo nella propria classe, nuovi progetti e iniziative educative.

Come funziona il LEELA HUB?

1) Ascolto dei bisogni – Entro il 30 Gennaio 2022: I genitori e gli insegnanti interessati a partecipare alla “task force innovazione” rispondono ad un intervista strutturata condotta dai coordinatori del progetto. L’intervista dura circa 30 minuti e avviene in videochiamata. Parallelamente, gli educatori del progetto Leela realizzeranno delle interviste ai bambini delle classi partecipanti al progetto. Attraverso tali interviste vengono raccolte le idee e individuati i bisogni e le risorse che adulti e bambini ritengono importante condividere e attivare per migliorare la vita nella classe, nella scuola e nel rapporto genitori/scuola.

2) Reperimento Fondi – Entro il 1 Settembre 2022: la cooperativa Progetto A (capofila del Progetto LEELA) ricerca i fondi necessari alla realizzazione delle fasi 2 e 3 del Leela Hub (vedi i punti successivi)

3) Co-progettazione – Dal 1 ottobre 2022: I genitori, gli insegnanti e i bambini della “task force innovazione” di ogni istituto comprensivo parteciperanno ad un processo di co-progettazione che potrà coinvolgere anche altri genitori, alunni e istituzioni per individuare insieme delle azioni concrete e delle iniziative da realizzare insieme a scuola con i fondi reperiti.

4) Co-Realizzazione delle idee – Dal 1 Febbraio 2023 al 30 Maggio 2024: Grazie ai fondi reperiti e al supporto del personale educativo di Progetto A, si realizzeranno insieme le azioni definite nel processo di co-progettazione.

Chi cerchiamo?

Cerchiamo genitori, alunni, insegnanti, educatori o altri professionisti in ambito educativo (psicologi, istruttori sportivi, ecc.) che vogliano costruire insieme risposte innovative, originali e strutturali ai bisogni educativi emergenti nel rapporto con adulti/bambini e nella scuola e vogliano partecipare alla “task force innovazione” del proprio istituto comprensivo mettendo a disposizione la propria esperienza, formazione e idee, impegnandosi in prima persona per realizzare nuovi progetti educativi che nascano dall’ascolto e dal dialogo. Ci teniamo a precisare che l’adesione al Leela hub è volontaria perché desideriamo che nasca dal reale slancio di ognuno a contribuire ad una scuola migliore, ma, se stabilito di comune accordo in fase di coprogettazione, eventuali prestazioni professionali fornite all’interno delle iniziative coprogettate, potranno anche essere retribuite.

Perché il Leela hub?

Dal 2019, il progetto Leela promuove nelle scuole e nel territorio della Valpolcevera tre metodologie educative innovative: La mindfulness, la Comunicazione Nonviolenta, la Philosophy for Children con l’obiettivo di contribuire a creare un nuovo linguaggio comune basato sul riconoscimento dei bisogni, sull’ascolto di sé e degli altri, sul pensiero critico ed argomentativo. A partire da ciò, il Leela hub, vuole essere un modo per dare concretezza e risorse alla comunità educante, coinvolgendo le persone in un processo di coprogettazione e quindi di co-realizzazione di idee innovative nate dall’ascolto reale dei bisogni di tutti, dal riconoscimento delle competenze, delle capacità e delle risorse di ognuno, dal dialogo costruttivo.

Cosa fare?

Se sei interessata/o a partecipare al Leela Hub ti invitiamo a contattare entro il 20 Gennaio 2022 i coordinatori dell’iniziativa: Roberto Prencipe al 342.076.79.55 o Alessandro Quattrino al 348.511.81.98 per concordare il giorno e l’orario dell’intervista in videochiamata.

Condividi questa pagina su: